MI1906

La "città bianca" nella storia e nelle collezioni

Jeanine Robertson
  • Femmina
  • Vancouver, British Columbia
  • Canada
  • Post sul blog
  • Discussioni (3)
  • Fotografie
  • Album fotografici
  • Video

Discussioni di Jeanine Robertson

merletti e ricami dell'esposizione

Ha iniziato questa discussione. Ultima risposta di Bianca Rosa Bellomo 9 Apr 2011. 9 Risposte

Mi presento a tutti. Sono una canadese che studia ormai da una decina dianni come hobby i ricami e merletti italiani. Ho trovato questomeraviglioso sito cercando le tracce dei ricami e…Continua

Tag: ricamo, merletto, ricami, merletti

Regali ricevuti

Regalo

Jeanine Robertson non ha ricevuto ancora alcun regalo

Fai un regalo

 

Pagina di Jeanine Robertson

Attività Recenti

Bianca Rosa Bellomo ha risposto alla discussione di Jeanine Robertson merletti e ricami dell'esposizione
"Cara Jeanine, allego uno stralcio di un libretto che Ojetti scrisse nel 1906. Avevo letto la tua domanda, molto molto interessante e ti confesso che, pur sapendo che era nelle intenzioni una nuova esposizione, non ci avevo mai pensato, Avevo…"
9 Apr 2011
Geneviève Porpora ha risposto alla discussione di Jeanine Robertson merletti e ricami dell'esposizione
"Del'incendio del 1906 (oltre a Claudio Romeo autore di questo socialnetwork), si sono ( e se sono occupati) solo per citarne alcuni: - Tullio Seppilli (Università di Pg), Abbozzo Guaitini G. (Beni Culturali, Pg), Detalmo Savorgnan di…"
6 Apr 2011
Bianca Rosa Bellomo ha risposto alla discussione di Jeanine Robertson merletti e ricami dell'esposizione
"Cara Jeanine, la tua curiosità è anche la mia. Non mi pare proprio che del dopo incendio  qualcuno se ne sia occupato. Sfogliando, sfogliando.... mi accorgo che posso rispondere anche se in modo molto parziale. Ti manderò…"
30 Mar 2011
Jeanine Robertson ha lasciato un commento su Claudio Romeo
"Caro Claudio, Grazie mille per la correzione! L'ho appena scritta sul mio blog. Resto in deliziosa attesa della prossima lezione! Ciao!! Jeanine in Canada"
14 Ott 2010
Claudio Romeo ha lasciato un commento su Jeanine Robertson
"Jeanine, una piccola correzione importante, la mostra del 1919 fu organizzata dalla Soc.Umanitaria nella sua sede, questa mostra fu il preludio delle Biennali d'Arte Decorativa di Monza (1923-1930) che poi divenne triennale e si trasferì…"
14 Ott 2010
Claudio Romeo ha lasciato un commento su Jeanine Robertson
"Cara Jeanine, sono solo felice di aiutare una persona come te. Appena avrò un po' di tempo, ti farò un'altra sorpresa che ho già qui nella mia collezione di cartoline... Ciao Claudio"
14 Ott 2010
Jeanine Robertson ha lasciato un commento su Claudio Romeo
"Caro Claudio, Finalmente sono riuscita a scrivere qualcosina. Non ho usato le tue foto più recente per evitare la possibilità di rompere le legge di copyright. Comunque sono riuscita a trovare tant'informazione e ti volevo…"
14 Ott 2010
Jeanine Robertson ha lasciato un commento su Claudio Romeo
"Caro Claudio, Ma che fonte di informazione che sei!! Non so come esprimere la mia gratitudine - siete sempre molto gentili, voi del MI1906! In fine-settimana spero di leggere tutto e scrivere qualcosa di comprensibile per il mio blog. Non ti posso…"
8 Ott 2010
Claudio Romeo ha lasciato un commento su Jeanine Robertson
"Jeanine, extra esposizione 1906 (anche se collegata da varie cose) ho acquistato ultimamente un catalogo del 1919 sull'Esposizione Regionale Lombarda d'Arte Decorativa: http://i55.tinypic.com/33xzebt.jpg Dove ho trovato questa…"
7 Ott 2010
Jeanine Robertson ha lasciato un commento su Ampelio Vimercati
"Caro Ampelio, Ho fatto il post sul blog. Le tue foto sono così buone che ho potuto anche capire i tipi di filato dei ricami! Grazie davvero per tutto ed anche per tenermi in mente nel futuro. Ti apprezzo tanto! Ciao! Jeanine in Canada"
29 Set 2010
Ampelio Vimercati ha lasciato un commento su Jeanine Robertson
"Carissima, sono contento che ti siano piaciuti. Vedere questi oggetti pubblicati nel tuo interessantissimo blog, mi farebbe immenso piacere. Appena scovo qualche altra cosuccia te la segnalerò immediatamente. Ciao, Ampelio."
28 Set 2010
Jeanine Robertson ha lasciato un commento su Ampelio Vimercati
"Caro Ampelio, Uau!! Sei fantastico!! Mi permetterai di raccontare degli "scapolari" sul mio blog e far vedere ai lettori le tue foto? Ho già trovato qualche sito con i cenni storici su questi oggetti. Grazie mille - mi aiuti sempre…"
27 Set 2010
Ampelio Vimercati ha lasciato un commento su Jeanine Robertson
27 Set 2010
Ampelio Vimercati ha lasciato un commento su Jeanine Robertson
"Cara Jeanine, riordinando alcuni scatoloni, ho scovato in uno di essi alcune cosucce che non ricordavo più di avere e che penso possano interessarti. Si tratta di rarissimi ed italianissimi "scapolari" ottocenteschi provenienti…"
27 Set 2010
Jeanine Robertson ha risposto alla discussione di Jeanine Robertson merletti e ricami dell'esposizione
"Che meraviglia! Grazie mille Claudio! Vado a leggere subito. Quasi quasi mi fa male fisicamente il pensiero a tutta la bellezza persa nel incendio. Apprezzo tantissimo l'articolo - grazie mille di nuovo! Jeanine in Canada"
8 Ago 2010
Claudio Romeo ha risposto alla discussione di Jeanine Robertson merletti e ricami dell'esposizione
"Jeanine, mentre facevo una ricerca per altri avvenimenti dell'esposizione mi sono imbattuto in un articolo che sicuramente ti può interessare te l'allego qui sotto, ecco un piccolo particolare della foto: L'articolo è…"
8 Ago 2010

Informazioni sul profilo

Chi sono
Sono appassionata dei merletti e ricami italiani ed anche della storia italiana. Faccio la ricerca per saperne di più in tempo libero.
I miei interessi collezionistici
Cerco le tracce dei merletti e ricami italiani nella storia italiana.
I miei link
http://italian-needlework.blogspot.com/

Spazio commenti (13 commenti)

Alle 18:25 del 21 Luglio 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Cara Jeanine, Claudio si è dimenticato di riferirti che, tra il materiale inserito nel blog, ci sono piccole curiosità che magari possono essere di tuo interesse.
1. Tessera personale rilasciata ad una ricamatrice che eseguiva ricami al'interno della Galleria del Lavoro;
2.3.4. fazzoletti di lino, ricamati, venduti come souvenir;
5.6.7. Souvenir in seta tramata.

Spero di esserti stato d'aiuto.
Ciao.
Alle 8:17 del 22 Luglio 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Il disegno è tessuto (tramato) sulla seta e non stampato.
A tal proposito ti inserisco la scansione sia del fronte che del retro.

Ciao, a presto, Ampelio.
Alle 9:03 del 23 Luglio 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Questi souvenir venivano senz'altro tessuti meccanicamente.
Come ben tu sai, già all'inizio del XIX secolo la produzione tessile si meccanicizza e si razionalizza. Joseph-Marie Jacquard, francese, inventa il telaio Jacquard dove una scheda perforata comanda il movimento dei licci permettendo l'esecuzione di disegni molto complessi con il lavoro di un solo tessitore. Il telaio esce coaì da un ambito artigianale e domestico per diventare uno degli artefici della rivoluzione industriale.
E' un piacere dialogare con te e, se dovessi trovare altro materiale interessante, sarà mia premura comunicartelo.
Ciao, a presto, Ampelio.
Alle 9:36 del 24 Luglio 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Se pensi che all'epoca i visitatori dell'Esposizione furono oltre 7.500.000, puoi anche immaginare quanti di questi ricordi ne siano stati tessuti.
Non devi però pensare che oggi, a oltre un secolo di distanza, se ne trovino a centinaia sul mercato.
Sono souvenir abbastanza rari da reperire ed è rarissimo trovarli in buone condizioni.
Per quanto riguarda il loro costo originario, non so proprio risponderti.
Ciao, a prestissimo, Ampelio.
Alle 12:40 del 24 Luglio 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Tra le mie collezioni, mi sono ricordato di avere un simile souvenir dedicato al Centenario della nascita di Giuseppe Verdi: l'ho scovato e ti mando la scansione.
Si tratta di un fazzoletto in seta tramata, tessuto nel 1913 su disegno della Ditta Antonio Chichizola di Milano ed eseguito dala S.A. Copitra di Seregno.
Il souvenir per l'Esposizione è stato invece tessuto nello stabilimento L. Parodi & C. di Milano.
Anche per Giuseppe Garibaldi mi ricordo di aver visto qualche cosa di simile sul mercato.
Se salvi l'immagine e poi la apri con MICROSOFT OFFICE PICTURE MANAGER, zoomandola potrai vedere la trama del disegno.

Di nuovo ciao, Ampelio.
Alle 9:45 del 26 Luglio 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Ho dimenticato di dirti che, a differenza dei souvenir tramati su seta, i fazzoletti di lino venivano ricamati a mano, al momento, da brave ricamatrici che si trovavano a lavorare nella Galleria del Lavoro.
Oltre ai fiori oppure al logo dell'Esposizione o altro, veniva ricamato anche il nome del visitatore che commissionava il fazzoletto e che poi lo acquistava come ricordo.
Devi sapere che presso il Padiglione della Galleria del Lavoro si svolgevano veri e propri cicli produttivi come ad esempio, oltre a quello del ricamo, si stampavano riviste, si coniavano gettoni-ricordo e tanto altro ancora.
Spero di esserti stato d'aiuto.
Ciao, Ampelio.
Alle 6:44 del 29 Luglio 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Cara Jeanine, certo che puoi, anzi, mi farebbe molto piacere.
Ti prometto anche che, appena troverò il cuscinetto-souvenir ricamato a mano, ricordo dell'Esposizione di Milano del 1881 e la lettera affrancata e timbrata 1921, anch'essa ricamata a mano da sembrare vera, ti mando subito le scansioni.
Dovrai pazientare un pochino perchè non mi ricordo in quale scatolone li ho messi e ti assicuro che di scatoloni ne ho proprio tanti !!!
A presto, ciao, Ampelio.
Alle 17:52 del 27 Settembre 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Cara Jeanine, riordinando alcuni scatoloni, ho scovato in uno di essi alcune cosucce che non ricordavo più di avere e che penso possano interessarti.
Si tratta di rarissimi ed italianissimi "scapolari" ottocenteschi provenienti dall'Italia Meridionale, dove il culto religioso è assai sentito.
Gli "scapolari" sono sacchetti di stoffa che i fedeli portavano al collo durante le funzioni religiose particolari come ad esempio processioni e Messe recitate in occasione delle solennità importanti.
Negli "scapolari", i fedeli inserivano reliquiari d'argento contenenti le reliquie del o dei Santi ai quali erano devoti.
Gli "scapolari" venivano confezionati e ricamati a mano e non ne esiste uno uguale all'altro perchè realizzati in modo fantasioso dalle stesse persone che poi li avrebbero indossati.
Sperando di aver fatto cosa gradita a segnalarteli, caramente ti saluto.
Nella pagina seguente ti invio le scansioni.
Ciao, alla prossima, Ampelio.
Alle 17:52 del 27 Settembre 2010, Ampelio Vimercati ha detto...

Alle 6:35 del 28 Settembre 2010, Ampelio Vimercati ha detto...
Carissima, sono contento che ti siano piaciuti.
Vedere questi oggetti pubblicati nel tuo interessantissimo blog, mi farebbe immenso piacere.
Appena scovo qualche altra cosuccia te la segnalerò immediatamente.
Ciao, Ampelio.

Devi essere un membro di MI1906 per aggiungere commenti!

Partecipa a MI1906

 
 
 

© 2017   Creato da Claudio Romeo.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Termini del servizio