MI1906

La "città bianca" nella storia e nelle collezioni

Ecco due cartoline:



Due cartoline identiche del Padiglioe Soc. per la Pace (situato al Parco nei pressi dell'ingresso XX settembre). La prima spedita da Missaglia, provincia di Como (ora di Lecco), per Milano e l'altra viceversa... Nella prima cartolina un figlio, Gigi, chiede al padre se rientrerà per prendesi un "po' di riposo"... Due giorni dopo, il 28 settembre 1906 il padre scrive "Carissimi, non sono sicuro se neppur domani potrò esser libero... C'è qui il Giolitti che se visiterà il Padiglione vorrei accopagnarlo..."

Giolitti? L'allora Presidente del Consiglio? Ma chi sono dunque i latori delle due cartoline...

Guardando la prima si può leggere in un angolo "Tegnoso, 26 settembre", nella seconda cartolina l'indirizzo è "Fratelli Moneta Caglio, Missaglia (Brianza)"... Ed ecco lo spunto, esiste ancora oggi a Missaglia Villa Moneta, Cascina Tegnoso, eccola:



Con questa piccola scoperta, tutto diventa più chiaro, la corrispondenza è tra Ernesto Teodoro Moneta e i suoi figli... Ma chi è costui? L'ideatore del Padiglione della Pace non chè Presidente dell'associazione per la Pace e Presidente cel 15° Congresso Annuale Internazionale della Pace, svoltosi proprio nel settembre in cui si svolgeva questo scambio di corrispondenza, c'è da crederci che in quei giorni Moneta fosse decisamente impegnato...


Nota a margine, Moneta, solo un

anno dopo, fu insignito del NOBEL

PER LA PACE!



Per maggiori info cliccate QUI


Visualizzazioni: 155

Commento

Devi essere membro di MI1906 per aggiungere commenti!

Partecipa a MI1906

© 2014   Creato da Claudio Romeo.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Termini del servizio